Nel Sud della Florida: Everglades National Park

Alla domanda “Qual è il tuo animale preferito?” di solito le persone rispondono cane, gatto, magari cavallo o comunque qualche specie la cui vista normalmente suscita simpatia. La mia risposta è invece diversa da tutte queste, perché il mio animale preferito è il coccodrillo. Ebbene sì, non è uno scherzo. Non ho idea da dove derivi questa mia forse insana passione per tali rettili, fatto sta che ogni volta ne ho l’occasione tento di vederne qualche nuovo esemplare. Trovandomi in Florida non potevo quindi di certo esimermi dal visitare l’Everglades National Park, patria degli alligatori. Si tratta di una riserva di paludi che si estende sull’estremità meridionale dello stato.

Di ritorno da Key West, io e le amiche con cui mi trovavo in viaggio, ci siamo dirette ad Everglades City, dove avevamo prenotato un tour con una delle varie compagnia locali, le quali offrono diversi pacchetti per andare alla scoperta dello sconfinato Parco Nazionale. Prima parte di questo tour consisteva in un’uscita su di un airboat (idroscivolante) attraverso i numerosi tunnel di mangrovie.

everglades mangroves

everglades airboat

La fauna selvatica delle Everglades è molto ricca e comprende anche animali a rischio di estinzione, tra cui le tartarughe liuto e i lamantini dei Caraibi. I veri protagonisti di queste zone paludose sono però gli alligatori. Qualunque sia il tipo di tour da voi scelto, state pur certi che la guida non mancherà di aiutarvi nell’avvistamento di questi temuti rettili.

everglades alligator             

Dopo un’ora passata a zigzagare tra le mangrovie siamo salite su di un altro airboat, questa volta alla scoperta dei “fiumi d’erba” tipici di questa zona. Se avete mai visto CSI Miami, durante quest’escursione vi sentirete esattamente come Horatio Caine nella sigla iniziale, con l’aria che vi sferza i capelli mentre sfrecciate veloci sull’acqua.

everglades grassland

Se, al contrario di me, siete sani di mente e l’incontro ravvicinato con un coccodrillo o alligatore non è in cima alla vostra lista delle priorità, state tranquilli: all’interno di questa vasta riserva avrete modo di imbattervi in animali decisamente più amichevoli, come orsetti lavatori, fenicotteri e cicogne. L’ultima parte del nostro pacchetto comprendeva un’escursione a bordo di un veicolo a motore adatto ai terreni paludosi, che ci ha permesso di inoltrarci nella foresta di cipressi, ammirare la vegetazione attorno a noi e scoprire le diverse specie di uccelli che vi abitano.

Il Parco Nazionale delle Everglades merita sicuramente una visita se vi trovate nei paraggi. Vi darà infatti la possibilità di trascorrere una giornata di completa immersione nella natura, una cosa molto rara di questi tempi. Prima di abbandonare questo magnifico parco naturale noi abbiamo visitato il santuario degli animali, per poi avviarci lentamente verso una delle meravigliose spiagge affacciate sul Golfo del Messico, da dove goderci lo spettacolo del tramonto sul mare.

Se vi va potete leggere il racconto del resto di questo viaggio nella meravigliosa Key West.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *